Bpm, "altissima probabilità" che Bankitalia rimuova add-on - AD

mercoledì 12 marzo 2014 12:57
 

MILANO, 12 marzo (Reuters) - Pop Milano è molto fiducisa sulla rimozione da parte della Banca d'Italia degli add-on sul capitale dopo che sarà effettuato l'aumento di capitale da 500 milioni e le modifiche delle governance previste e una volta avviato il piano industriale approvato ieri dal board.

Lo ha detto l'AD Giuseppe Castagna nel corso della conference call con gli analisti sui risultati 2013 e sul piano industriale.

"Pur non permettendoci di fare previsione perché la decisione spetta alla Banca d'Italia pensiamo che ci sia un'altissima probabilità di raggiungere la rimozione degli add-on", ha detto Castagna.

L'AD ha spiegato che la fiducia sulla rimozione dei filtri prudenziali imposti dalla Banca d'Italia è fondata "sul superamento delle precenti evidenze" indicate dalla stessa Vigilanza come l'aumento di capitale, il piano industriale e la riforma della goverance.

Il target sul Common Equity Tier 1 al 2016 è tra l'11,5% e il 12,5%, partendo da un 7,1% del 2013m ha detto Castagna.

In particolare l'aumento di capitale ha un beneficio atteso sul coefficiente dell'1,3% e la rimozione degli add-on dell'1,8%.

A questi due effetti si aggiungono +0,3% derivante dall'evoluzione del business e dell'autifinanziamento e fino a +2% di beneficio atteso dalla validazioen dei modelli Airb.

Castagna ha inoltre aggiunto che in via cautelativa, nelle stime di CTEI fully phased non è stato calcolata alcuna previsioni di pay-out.

  Continua...