PUNTO 1-Ubi Banca, in crescita utile netto 2013, aumenta cedola a 0,06 euro

mercoledì 12 marzo 2014 11:08
 

(Aggiunge dettagli, andamento titolo)

MILANO, 12 marzo (Reuters) - Ubi Banca chiude il 2013 con un utile in decisa crescita a 250,8 milioni di euro da 82,7 milioni del 2012 dopo un quarto trimestre in forte accelerazione grazie al miglioramento dei ricavi e ad effetti fiscali positivi che hanno controbilanciato l'aumento del costo del credito.

Il risultato consentirà all'istituto di aumentare il dividendo proposto che sale a 0,06 per azione da 0,05 euro dell'esercizio precedente.

Il mercato apprezza i conti e l'aumento della cedola e alle 10,50 circa il titolo segna un rialzo del 3,67% a 6,63 euro.

Dal punto di vista patrimoniale il Core Tier 1 in base alle regole vigenti a fine 2013 si attesta al 12,6% mentre il Common Equity Tier 1 stimato con i criteri di Basilea 3 'fully loaded' è sopra il 10%.

I ricavi nel quarto trimestre salgono a 951 milioni, con un progresso del 14% sul terzo trimestre grazie ai miglioramenti di tutte le voci di ricavi.

Oltre al margine di interesse, cresciuto a 459,4 milioni (da 446 del terzo trimestre) spicca il contributo dell'attività finanziaria (156,1 milioni) beneficiando degli utili da negoziazione di titoli di stato italiano, dalla cessione dell'ultima tranche di azioni di Intesa Sanpaolo (11,8 milioni) e sulla quota in Banca d'Italia (29,2 milioni).

Per il 2014 la banca si attende che il trend di miglioramento del margine di interesse possa proseguire.

L'utile netto del quarto trimestre si attesta a 148,9 rispetto ai 49 milioni del terzo trimestre e alla perdita per 140 milioni degli ultimi tre mesi del 2012.   Continua...