Borsa Tokyo perde 2,6%, timori Cina pesano su titoli metalli

mercoledì 12 marzo 2014 07:39
 

TOKYO, 12 marzo (Reuters) - L'indice azionario Nikkei ha toccato oggi il minimo da una settimana a questa parte, mentre gli investitori hanno preferito vendere dopo il recente rally e la cautela sulla domanda cinese continua a danneggiare i titoli legati alle commodity, come quelli minerari e dei metalli.

Ha pesato anche il rafforzamento dello yen, che ha colpito titoli molto legati all'export, come Toyota (-1,95%).

Il principale indice di Tokyo ha finito la seduta in ribasso del 2,59%, a 14.830,39 punti, la chiusura più bassa dal 4 marzo e la peggiore perdita quotidiana in oltre un mese. Venerdì scorso il mercato aveva toccato i massimi da cinque settimane, a 15.312,60.

L'indice Topix, più ampio, ha perso il 2,1%, chiudendo a 1.206,94, con tutti i suoi 33 sub-indici in negativo.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia