11 marzo 2014 / 18:48 / tra 4 anni

PUNTO 1-Ferragamo, risultati 2013 in aumento, vede ancora crescita in 2014

(Aggiunge dettagli da conference call)

MILANO, 11 marzo (Reuters) - Salvatore Ferragamo si aspetta un 2014 in ulteriore crescita, dopo aver archiviato il 2013 con ricavi e utili in aumento.

L‘utile netto di gruppo si attesta a 150 milioni di euro, in crescita del 43% rispetto al 2012, beneficiando anche della significativa diminuzione del risultato di terzi, come conseguenza del riacquisto di quote di partecipazione nelle società distributive della Greater China.

Il gruppo del lusso proporrà la distribuzione di un dividendo pari a 0,40 euro per azione rispetto a 0,33 euro distribuiti sull‘esercizio precedente.

“L‘andamento del business nei primi mesi dell‘anno conferma, in assenza di particolari turbative di mercato, un‘aspettativa di ulteriore crescita anche per il 2014”, si legge nella nota sui risultati.

“Gennaio è stato un buon mese, febbraio non così buono, per marzo abbiamo aspettative ragionevolmente buone”, ha commentato l‘AD Michele Norsa nella conference call con gli analisti.

Quanto alle prospettive di redditività, il Cfo Ernesto Greco ha sottolineato come sia difficile dare una guidance in questa fase dell‘anno. “Secondo il consensus l‘Ebitda per il 2014 è di circa 285 milioni, è una cifra che con le informazioni che abbiamo oggi è realistica”, ha aggiunto, rimandando comunque ai prossimi mesi per ulteriori commenti.

Nel 2013 l‘Ebitda è aumentato del 14% a 260 milioni, con un‘incidenza percentuale sui ricavi in crescita dal 19,8% al 20,7%.

In conference call i vertici hanno sottolineato come, anche guardando alle performance delle altre società del lusso, ci sia spazio per tendere a un margine di Ebitda del 25% nei prossimi anni anche se “ci vorrà del tempo”.

Nel solo quarto trimestre l‘Ebitda è sceso del 4% a 68 milioni principalmente per l‘aumento delle spese di Marketing e Comunicazione (+6 milioni rispetto al quarto trimestre 2013) a causa di una differente ripartizione trimestrale rispetto all‘esercizio precedente.

I ricavi totali, come già annunciato a fine gennaio, sono saliti del 9% a 1,26 miliardi.

L‘indebitamento finanziario netto passa dai 58 milioni del 31 dicembre 2012 a 33 milioni a fine 2013.

Il gruppo, ha inoltre affermato Norsa, dovrebbe registrare intorno a 15 aperture nette di negozi nel 2014, di cui circa la metà in Asia.

(Sabina Suzzi)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below