Fca-Cnh Industrial, a Marchionne compensi monetari 2013 per 5,7 mln

martedì 11 marzo 2014 17:52
 

MILANO, 11 marzo (Reuters) - Sergio Marchionne, AD Fiat Chrysler Automobiles (Fca) e presidente Cnh Industrial , nel 2013 ha venduto 240.000 azioni Fiat portando il totale del suo pacchetto a 3,020 milioni, e ha ricevuto come compensi monetari per 5,7 milioni, in calo rispetto all'anno precedente.

Lo dice relazione sulla remunerazione, precisando che l'AD ha ricevuto 2,554 milioni da Fca, 1,199 milioni da società controllate o collegate, per un totale di 3,753 milioni, di cui 107.000 euro di benefici non monetari.

Nel 2012 la retribuzione è stata pari a 4,5 milioni.

Da Cnh ha ricevuto la parte fissa pari a 1,3 milioni in linea con il 2012 e una parte variabile di 0,8 milioni, da 1,6 milioni dello scorso anno.

Da Chrysler ha ricevuto 107.000 euro di benefici non monetari, inclusi sopra e 200.000 dollari come componente non esecutivo del consiglio.

Marchionne ha opzioni su 10,670 milioni di azioni Fiat a 6,583 euro che scadono a gennaio 2016 e su 6,250 milioni di azioni a 13,370 euro in scadenza a novembre 2014.

Ha inoltre stock grant annuali su 2,3 milioni di azioni che maturano a febbraio, ogni anno dal 2013 al 2015.

E' previsto inoltre per Marchionne un programma di fidelizzazione, partito nel 2004 che matura per intero nell'arco di dieci anni e "che prevede un'indennità in caso di dimissioni o cessazione dalla carica", dice la relazione. Tale indennità "sarà dovuta in un arco temporale di venti anni in un ammontare che, decorsi dieci anni, non può essere superiore a cinque volte la componente fissa della remunerazione".

La stessa indennità è prevista per il presidente di Ferrari Luca Cordero di Montezemolo, che ha percepito 5,484 milioni.   Continua...