Unicredit vede calo 8.500 dipendenti al 2018

martedì 11 marzo 2014 15:40
 

MILANO, 11 marzo (Reuters) - Unicredit prevede una riduzione dell'organico di 8.500 dipendenti entro il 2018, di cui oltre 5.700 in Italia.

La riduzione, si legge nel lungo comunicato su risultati 2013 e piano strategico, è dovuta alla rivisitazione del modello di business della banca commerciale in Italia, Germania e Austria dove l'istituto si concentrerà sui canali remoti con una distribuzione geografica più razionale degli sportelli.

Per questi progetti Unicredit ha contabilizzato 727 milioni di oneri di ristrutturazione nel 2013. Gli effetti positivi si inizieranno ad avvertire dal 2016 con 300 milioni di risparmi. Dal 2018 i risparmi saranno di 700 milioni su base ricorrente, incluso l'effetto di costi aggiuntivi per 650 milioni da contabilizzare nel 2016.

Nei tre mercati dell'Europa occidentale il Commercial Bank vedrà l'uscita del 13% della forza lavoro attuale mentre nei Corporare Center & GBS entro il 2018 lascerà il 7,4% degli attuali dipendenti.

Al 30 settembre i dipendenti del gruppo nei vari paesi in cui è presente la banca ammontavano a 148.341.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia