Wall Street - Stocks to watch dell'11 marzo

martedì 11 marzo 2014 14:05
 

11 marzo (Reuters) - I futures sugli indici di Wall Street
sono poco mossi dopo il lieve calo registrato ieri dall'S&P 500
che ha lasciato l'indice benchmark USA a breve distanza dai
massimi record, mentre le tensioni in Ucraina hanno allentato la
propensione degli investitori al rischio.
    Il mercato continua a mostrare cautela alla luce degli
eventi in Ucraina. Ieri in Crimea i soldati russi hanno aperto
il fuoco nel tentativo di prendere il controllo di una base
navale ucraina, mentre la Nato ha annunciato dei voli di
ricognizione lungo le sue frontiere orientali per monitorare la
crisi in Ucraina.
     Il primo ministro ucraino Arseny Yatseniuk ha accusato la
Russia del tentativo di minare il sistema di sicurezza mondiale
con la sua incursione in Crimea.
    L'agenda macroeconomica Usa oggi vede i dati sulle scorte e
le vendite all'ingrosso per il mese di gennaio. Non sono in
programma appuntamenti di rilievo sul fronte dei risultati
societari.
    Poco prima delle 14,00 italiane, il futures sullo S&P 500
 guadagna 1,50 punti (+0,08%), il derivato sul Nasdaq
 avanza di 3,50 punti (+0,09%) e il contratto sul Dow
Jones sale di 2 punti (+0,01%).
    Il mercato obbligazionario è stazionario con il benchmark
decennale piatto per un rendimento del 2,782%.    
               
    I titoli in evidenza oggi:
    * DUPONT ha annunciato che l'ondata di freddo in Nord
America e l'interruzione delle sue attività in Ucraina
potrebbero pesare sulle vendite e gli utili per il primo
trimestre.
    
    * Il gruppo svizzero Swatch Group ha avviato una
causa legale negli Usa contro la catena di distribuzione
discount TARGET accusandola di vendere copie dei propri
orologi.
    
    * JP PENNEY balza di oltre il 6% negli scambi del 
preborsa dopo che Citigroup ha alzato il giudizio a "buy".
    
    * URBAN OUFITTERS ha annunciato ieri vendite
trimestrali sotto le attese citando le rigide condizioni
climatiche negli Usa e si è detta "molto prudente" sulle
performance del trimestre in corso. Alla luce dei risultati
diverse case d'affari hanno ridotto il target price.
    
    * FUECELL ENERGY ha annunciato un balzo dei ricavi
e una riduzione della perdita grazie alla crescente domanda di 
parchi a celle a combustibile multi-megawatt.
    
    
 Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia