B. Cucinelli balza dopo conti e stime, per analisti un po' "caro"

martedì 11 marzo 2014 10:42
 

MILANO, 11 marzo (Reuters) - Brunello Cucinelli sale con decisione in borsa dopo aver annunciato ieri a mercati chiusi utile e dividendo in crescita, anche se gli analisti sottolineano che il titolo è un po' caro rispetto al settore.

Intorno alle 10,30 il titolo guadagna il 7% a 20,7 euro dopo essere salito fino a 10% con volumi già superiori alla media in un'intera seduta. Appena positivo il mercato italiano .

Mediobanca Securities ha alzato il giudizio sul gruppo a "neutral" da "underperform" con target price stabile a 19 euro. Il broker mette in luce la guidance per il 2014 di ricavi e utili in crescita a doppia cifra e sottolinea di apprezzare la strategia di posizionamento della società nel puro lusso. "Consideriamo Cucinelli un nome alto ma caro nell'attuale contesto di mercato", conclude Mediobanca.

Nomura, che conferma il rating "reduce" e target a 20 euro, parla di risultati in linea con le attese e sottolinea che il titolo scambia a un premio "significativo" rispetto al settore, citando il rischio di un'ondata di revisioni al ribasso dei rating alla luce di un contesto più incerto per i beni di lusso.

Cucinelli ha archiviato il 2013 con un utile netto in crescita del 10,9% e ricavi in aumento del 15,5%; alzato a 0,11 euro per azione il dividendo da 0,08 euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia