Borsa Usa, indici in moderato calo, male Boeing

lunedì 10 marzo 2014 17:10
 

NEW YORK, 10 marzo (Reuters) - L'azionario Usa è in moderato calo, con lo S&P500 che si mantiene attorno ai massimi, mentre la maggior parte degli investitori non sembra dare grande importanza ai dati cinesi, rivelatisi deboli, contrariamente a quanto previsto.

Il dato sull'export cinese a febbraio è crollato inaspettatamente del 18,1%, contro le attese per un incremento del 6,8%, spingendo la bilancia commerciale in deficit e accrescendo i timori per un rallentamento della seconda economia mondiale.

"Abbiamo dato poca importanza ai (dati cinesi), quasi come non fosse un evento", spiega Peter Kenny, chief executive di Clearpool Group a New York.

Freeport McMoRan Copper & Gold perde il 3,4% dopo che i segnali di un rallentamento della Cina hanno fatto toccare al rame londinese un minimo di otto mesi.

In un intervento alla Banca di Francia, il presidente della Fed di Filadelfia, Charles Plosser, ha detto che le pessime condizioni meteo dell'inverno probabilmente hanno avuto un impatto sulla crescita dei posti di lavoro a febbraio. Plosser è l'ultimo banchiere centrale americano a suggerire che una certa debolezza del mercato del lavoro statunitense sia soltanto temporanea, il che lascia supporre che la Fed proseguirà sulla strada della riduzione delle sue misure di stimolo.

Attorno alle 17, il Dow Jones perde lo 0,5%, lo S&P 500 lo 0,4% e il Nasdaq lo 0,3%.

McDonald's perde lo 0,05% dopo aver un calo maggiore delle attese nelle vendite globali comparabili nei ristoranti a febbraio, con la concorrenza e le cattive condizioni meteo che hanno colpito le vendite negli Usa.

Boeing perde il 2,4% dopo che venerdì ha annunciato la scoperta di "fessure" sulle ali di circa 40 'Dreamliners 787' attualmente in produzione, in un altro colpo per il più nuovo aereo della società. A pesare anche la scomparsa dell'aereo della Malaysian Ariline, un Boeing 777-200ER.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia