Banca Generali, utile trim4 cresce 12%, aumenta cedola a 0,95 euro

lunedì 10 marzo 2014 14:32
 

MILANO, 10 marzo (Reuters) - Banca Generali ha realizzato un utile netto in crescita del 12% a 36,2 milioni di euro nel quarto trimestre, pari a 141,3 milioni (+9%) sull'esercizio.

Il risultato è in linea con le stime di consensus.

La banca, in una nota, ha anche annunciato che proporrà un dividendo di 0,95 euro dai 0,90 euro dell'esericizio precedente e una raccolta netta di 301 milioni nel mese di febbraio.

"Gennaio e febbraio hanno registrato la migliore partenza d'anno nella storia della banca per una raccolta netta totale di 527 milioni, in crescita del 29% rispetto al già brillante risultato dello stesso periodo dello scorso anno", sottolinea la nota.

Il titolo, sceso sui minimi di seduta sotto i 23 euro prima della pubblicazione dei risultati, con un ribasso di circa l'1% in un mercato positivo, ha poi ridotto il ribasso senza tuttavia rinnovare i massimi intraday.

"Guardiamo con grande fiducia e rinnovato entusiasmo alle sfide dei prossimi mesi", ha dichiarato, nella nota, l'AD Piermario Motta.

La controllata del Leone ha detto in passato di prevedere per il 2014 una raccolta netta di 1,5-1,6 miliardi, dai 2,26 miliardi del 2013 (2,76 miliardi di gestito), nonostante diversi broker abbiano stime di sottoscrizioni per almeno 2 miliardi.

In contrazione del 5,3% il margine di interesse del trimestre, a 29,5 milioni. Sul 2013 il margine si è attestato a 121,8 milioni, con un progresso del 9% con una diminuzione del contributo legato alla partecipazione alle attività di finanziamento promosse dalla BCE (Ltro) per il rimborso di una tranche di 200 milioni di euro effettuata a giugno.

  Continua...