Borsa Usa, indici in modesto rialzo dopo dati occupati, occhio a crisi Ucraina

venerdì 7 marzo 2014 18:43
 

NEW YORK, 7 marzo (Reuters) - L'azionario Usa è in modesto rialzo sulla scia dei dati sugli occupati sorprendentemente sopra le attese a febbraio, sebbene i guadagni risentano delle crescenti tensioni in Ucraina, con lo S&P500 su nuovi massimi record.

Gli occupati negli Usa sono cresciuti di 175.000 unità lo scorso mese, oltre le attese di 149.000 posti, dopo avere creato 129.000 nuovi occupati a gennaio. Il tasso disoccupazione sale però al 6,7% dal minimo di cinque anni al 6,6%.

"E' incredibile, il mercato ama questo, eravamo focalizzati per numeri inferiori", osserva un trader. "Vedere questo numero di 175.000 nuovi posti è incredbile", aggiunge.

Intorno alle 18,30 il Dow Jones guadagna lo 0,21% a 16.456 punti, il Nasdaq cede lo 0,41% a 4.334 punti, mentre lo S&P500 sale dello 0,04% a 1.877 punti.

Entrambi gli indici, il Dow e lo S&P500, sono posizionati per una seconda settimana di guadagni. I trader restano tuttavia cauti sul mercato a seguito degli sviluppi della crisi in Ucraina.

Sul fronte dei titoli, FireEye cede il 6,8% a 83,50 dollari dopo che la società ha prezzato l'offerta pubblica di 14 milioni di azioni a 82 dollari per azione.

Safeway ha annunciato che il fondo Cerberus rileverà l'azienda in un'operazione che la valorizza a circa 9,4 miliardi di dollari. Il titolo cede il 2,8% a 38,35 dollari.

Infine, Skullcandy balza del 39,4% a 10,36 dollari dopo che il produttore di cuffiette ha chiuso in utile il quartro trimestre e ha fornite prospettive oer il primo trimestre e l'intero anno.

  Continua...