Credito Valtellinese cede sofferenze per 36 mln ad Ares Management

venerdì 7 marzo 2014 09:58
 

MILANO, 7 marzo (Reuters) - Credito Valtellinese ha perfezionato una cessione di crediti classificati a sofferenza, parte dei quali garantiti da ipoteche su immobili, per un valore lordo di circa 36 milioni di euro, a favore di alcuni fondi di investimento gestiti dal gestore globale di fondi di investimento alternativi Ares Management.

Lo dice una nota aggiungendo che, nello specifico, l'operazione prevede l'acquisto dei crediti da parte di una società veicolo per la cartolarizzazione. I titoli emessi dalla società veicolo saranno sottoscritti da ICOF II, un fondo di investimento gestito da una controllata di Ares Management.

"Per il gruppo Creval, la cessione - la prima della specie - determina un effetto positivo sulla gestione operativa delle sofferenze e pone le basi per future analoghe iniziative, in linea con gli obiettivi, fissati nel piano strategico, di ottimizzazione del processo del credito, riduzione dei costi operativi e focalizzazione sul core business aziendale", si legge nel comunicato. "Nell'attuale contesto di mercato questa operazione rappresenta per Creval una prima, ma significativa tappa nel percorso di deconsolidamento dei Npl".

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia