Borsa Usa in rialzo su dati Usa e Bce, occhi ancora su Ucraina

giovedì 6 marzo 2014 17:20
 

NEW YORK, 6 marzo (Reuters) - L'azionario americano è in rialzo nelle prime contrattazioni, con l'indice S&P 500 che ha segnato un nuovo massimo intraday dopo i dati positivi sul mercato del lavoro, mentre i trader continuano a monitorare gli sviluppi della situazione ucraina.

In una spinta per gli asset più rischiosi, l'euro ha segnato il massimo contro il dollaro dallo scorso dicembre dopo che la Banca centrale europea ha deciso di lasciare invariati i tassi di interesse, frustrando le aspettative di chi scommetteva in un taglio.

In Ucraina, il parlamento della Crimea ha votato oggi a favore della annessione alla Russia e il governo ha fissato un referendum sulla decisione per il prossimo 16 marzo, in un'escalation della crisi tra Russia e Occidente sulla penisola sul Mar Nero.

"Nessuno vuole la guerra e i russi non vogliono il loro mercato tagliato in due, e quindi la situazione è destinata a calmarsi", spiega John Manley, capo strategist equity a Wells Fargo Funds Management a New York.

Le nuove richieste di sussidi di disoccupazione settimanali sono scese a 323.000, al minimo di tre mesi, un segnale della robustezza del mercato del lavoro. Gli ordini dell'industria di gennaio sono diminuiti più del previsto andandosi ad aggiungere ai segnali di un recente calo nel settore manifatturiero.

Attorno alle 17,15 il Dow Jones sale dello 0,50%, l'S&P 500 dello 0,38% e il Nasdaq Composite dello 0,16%.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia