BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in rialzo ma cautela su dati Usa

venerdì 7 marzo 2014 08:42
 

INDICE                        ORE  8,35     VAR %        CHIUS. 2013
 ASIA-PAC.                        467,87          0,25       468,16
 TOKYO                         15.274,07          0,92    16.291,31
 HONG KONG                     22.703,68          0,01    22.656,92
 SINGAPORE                      3.135,84          0,21     3.167,43
 TAIWAN                         8.713,96          0,17     8.611,51
 SEUL                           1.974,68         -0,05     2.011,34
 SHANGHAI COMP                  2.057,91         -0,08     2.115,98
 SYDNEY                         5.462,31          0,30     5.352,21
 MUMBAI                        21.827,46          1,46    21.170,68
    7 marzo (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono salite oggi, spinte dai risultati
positivi di ieri a Wall Street, ma gli investitori restano prudenti in attesa dei dati sui posti
di lavoro Usa non agricoli.
    Le borse europee sono attese in lieve calo in apertura, in attesa dei dati Usa.
    Il mercato continua poi a guardare con preoccupazione agli sviluppi della crisi in Ucraina,
anche se i timori di un conflitto imminente si sono attenuati rispetto all'inizio della
settimana.
    I posti di lavoro non agricoli negli Stati Uniti sono stimati in crescita di 149.000 unità a
febbraio - secondo un sondaggio Reuters tra gli economisti - in miglioramento rispetto ai
113.000 di gennaio e ai 75.000 di dicembre. Gli analisti dicono che sulle attese potrebbero aver
pesato in negativo i dati Adp sull'occupazione del settore privato e il sondaggio Ism sul
settore dei servizi, pubblicati questa settimana.
    Intorno alle 8,35 italiane l'indice Msci dell'area Asia-Pacifico, che non
comprende Tokyo, guadagna lo 0,27%.
    Dopo una settimana nervosa, i mercati cinesi hanno chiuso col segno meno, trascinati dai
titoli finanziari e immobiliari.
    A SHANGHAI è in controtendenza Cina Petroleum and Chemical Corp (Sinopec) che
guadagna il 2,5%.
    A HONG KONG Prada lascia sul terreno circa mezzo punto.
    MUMBAI è ai massimi, con il rally degli indici guidato dagli investitori stranieri, che ieri
hanno fatto registrare la più intensa giornata di acquisti dal 19 dicembre scorso.
    Indici in rialzo a SYDNEY sulla scia dei guadagni a Wall Street, ma gli investitori restano
cauti per le tensioni in Ucraina e in vista dei dati Usa sul lavoro.
    SINGAPORE mette a segno la quarta seduta positiva, con le contrattazioni ai massimi da oltre
sei settimane.
    Sostanzialmente piatte TAIWAN e SEUL.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia