PUNTO 1-Mps, Fondazione delibera azione responsabilità su ex amministratori, banche

mercoledì 5 marzo 2014 19:22
 

(Aggiunge nota fondazione, background, commenti)

SIENA, 5 marzo (Reuters) - La Fondazione Monte dei Paschi, azionista di maggioranza di Banca Mps, ha deciso di avviare l'azione di responsabilità verso ex amministratori, consulenti e alcune banche finanziatrici per operazioni del 2008 e del 2011 che hanno pesato sulla solidità patrimoniale dell'ente.

Lo ha detto una fonte che ha diretta conoscenza del dossier al termine della riunione della deputazione generale che ha deciso questa azione. La notizia è stata poi confermata da una nota della Fondazione.

Oggi la deputazione generale ha esaminato e condiviso un parere legale che ritiene sussistenti i profili di responsabilità "connessi alla sottoscrizione da parte della Fondazione, in via indiretta, dell'aumento di capitale riservato della Banca MPS del 2008, nonché connessi alla contrazione di un debito per l'importo di 600 milioni di euro funzionale alla sottoscrizione, da parte della Fondazione, dell'aumento di capitale ordinario della Banca MPS del 2011".

Per questa prima operazione del 2008, si legge nella nota, l'esercizio dell'azione di responsabilità riguarda "componenti della Deputazione Amministratrice allora in carica e dell'advisor della Fondazione", mentre, circa la seconda operazione del 2011 l'azione riguarda i componenti della DA di allora, il provveditore "nonché le banche che hanno concesso il prestito", dice la nota che non menziona ne' le persone ne' gli istituti.

Jp Morgan, advisor e a capo di un pool di altre undici banche per quel prestito, non ha commentato.

Secondo una fonte che sta seguendo il dossier, il danno per la Fondazione viene stimato in 381 milioni per l'operazione del 2008 e in 362 milioni per quella del 2011.

Per alcuni deputati in carica nel 2008, l'azione di responsabilità si sarebbe prescritta nell'agosto 2014.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia