Mps, Fondazione delibera azione responsabilità su ex amministratori, banche

mercoledì 5 marzo 2014 18:39
 

SIENA, 5 marzo (Reuters) - La fondazione Monte dei Paschi, azionista di maggioranza di Banca Mps, ha deciso di avviare l'azione di responsabilità verso i componenti della deputazione amministratrice delle due precdenti gestioni, verso l'adviser che aveva nel 2008 e nei confronti delle banche che hanno erogato il prestito da 600 milioni per finanziare la copertura dell'aumento di Mps del 2011.

Lo ha detto una fonte che ha diretta conoscenza del dossier al termine della riunione della deputazione generale che ha deliberato questa azione. La notizia è stata poi confermata da una nota della Fondazione.

La deputazione generale ha esaminato oggi due operazioni: "La sottoscrizione da parte della Fondazione in via indiretta dell'aumento di capitale riservato della banca Mps del 2008" e anche le operazioni relative alla "contrazione del debito per l'importo di 600 milioni di euro funzionale alla sottoscrizione da parte della Fondazione dell'aumento di capitale ordinario della banca Mps del 2011", ha spiegato la fonte.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia