Hines Italia sgr, esce UnipolSai, salgono Catella e Micheli

mercoledì 5 marzo 2014 15:57
 

MILANO, 5 marzo (Reuters) - UnipolSai esce dal capitale di Hines Italia sgr dove salgono le partecipazioni dell'AD Manfredi Catella e del finanziere Francesco Micheli.

Il gruppo Hines, che oggi ha il 63,13% della sgr, ha infatti esercitato l'opzione di acquisto sul 18% passato a Unipol come eredità della gestione Ligresti su Fondiaria-Sai e ha simultaneamente firmato un accordo con Catella e Micheli per l'incremento delle rispettive quote.

Catella è dunque salito al 28,87% dal 10% della società e Francesco Micheli all'8% dal 5%.

UnipolSai esce con una plusvalenza, ma l'operazione in termini assoluti non ha valori significativi per il mercato", ha detto Catella, rispondendo a una domanda sul valore della transazione, durante la presentazione del riassetto.

"Abbiamo voluto esercitare la call perché questo ci rende più indipendenti", ha proseguito.

Catella ha sottolineato che per il mercato immobiliare italiano si sta aprendo un nuovo ciclo.

"Hines sta raccogliendo nel mondo mandati importanti da grandi investitori esteri e l'Italia negli ultimi 60 giorni è entrata tra le priorità", ha spiegato. "Ci sono nuovi investitori. Accanto ai fondi di private equity Usa ci sono oggi più investitori di lungo termine tra fondi sovrani e di previdenzadi varie parti del mondo".

Catella non ha escluso l'idea di un'integrazione della sgr con altre società di gestione italiane, anche se "la dimensione non basta, conta la qualità degli asset".

"Stiamo guardando ma gli interlocutori sono veramente pochi", ha concluso.   Continua...