Hera, fusione con Amga Udine operativa da luglio- Tommasi di Vignano

mercoledì 5 marzo 2014 13:38
 

MILANO, 5 marzo (Reuters) - L'aggregazione di Amga Udine in Hera sarà operativa dal prossimo primo di luglio. Entro fine mese il consiglio comunale di Udine e dei numerosi comuni che controllano Hera approveranno l'operazione, mentre le assemblee delle due aziende sono state convocate per il 23 di aprile.

A delineare la tempistica, il presidente di Hera, Tomaso Tommasi di Vignano.

Parlando a margine di un convegno sulle utility organizzato da Agici-Accenture, il manager ha detto: "Il 31 marzo è previsto il consiglio comunale di Udine, poi noi faremo i nostri e il 23 aprile ci saranno le due assemblee in contemporanea".

Il manager ha poi ribadito che, al momento, non c'è alcuna discussione per realizzare la grande utility del Nord, previa fusione fra diversi multiservizi del settore, e riferendosi alle ultime dichiarazioni in proposito del sindaco di Torino, Piero Fassino, le ha definite "una boutade". Tommasi di Vignano ha ribadito che la strategia da seguire è quella delle aggregazioni nei territori di riferimento e attigui, come sta facendo l'utility di Bologna.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia