5 marzo 2014 / 12:52 / tra 4 anni

Italia acceleri su riforme, da debito rischio contagio per zona euro - Rehn

BRUXELLES, 5 marzo (Reuters) - E’ urgente che il nuovo governo italiano acceleri nel percorso delle riforme, adottando provvedimenti per il rilancio di crescita e occupazione, anche perché l‘elevato debito pubblico è fonte di timore per la Commissione europea che ne teme gli effetti negativi sull‘intera zona euro.

Lo dice alla stampa il commissario agli Affari economici e monetari Olli Rehn, tornando a mettere l‘accento sul problema della perdità di competitività dell‘economia italiana legata al disallineamento tra salari e produttività oltre che all‘elevata tassazione sul lavoro.

“La crisi ha indebolito l‘iniziale resilienza del settore bancario” è l‘ultimo ammonimento del commissario in occasione del rapporto dedicato agli squilibri macro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below