BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in rialzo su allentamento timori Ucraina

mercoledì 5 marzo 2014 08:40
 

INDICE                        ORE  8,35    VAR %    CHIUS. 2013
 ASIA-PAC.                         462,14    0,57    468,16
 TOKYO                          14.897,63    1,20    16.291,31
 HONG KONG                      22.600,05   -0,25    22.656,92
 SINGAPORE                       3.111,87    0,23     3.167,43
 TAIWAN                          8.632,93    0,92     8.611,51
 SEUL                            1.971,24    0,88     2.011,34
 SHANGHAI COMP                   2.053,08   -0,89     2.115,98
 SYDNEY                          5.446,23    0,85     5.352,21
 MUMBAI                         21.284,72    0,35    21.170,68
 
    
    
    5 marzo (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico rimbalzano nella seduta odierna con lo
yen che rimane in posizione difensiva dopo il brusco calo di ieri, con le dichiarazioni del
presidente russo Vladimir Putin sull'Ucraina sembrano allontanare i rischi di un imminente
conflitto militare risvegliando la propensione al rischio degli investitori.
    Intorno alle 8,35 italiane l'indice Msci dell'area Asia-Pacifico, che non
comprende Tokyo, guadagna lo 0,57%.
    Mercati cinesi fiacchi con HONG KONG poco sotto la parità e il settore bancario in affanno
sui timori di un possibile default sul debito di aziende quotate, e i piani di Pechino di
introdurre una assicurazione sui depositi. Prada guadagna intorno a mezzo punto.
    Sulla scia di questi timori chiude con il segno meno anche per SHANGHAI.
    Oggi il premier Li Keqiang nel discorso di apertura della sessione annuale del Parlamento ha
annunciato che il target di crescita cinese per quest'anno è del 7,5%, come per il 2013. 
    Chiusura con il segno più per TAIWAN che ha invertito la rotta dopo due giorni di perdite.
Sopra la media il settore dell'elettronica guidato da HTC Corp che ha registrato un
+3,7%.
    SEUL ha segnato il massimo giornaliero da due settimane sull'allentamento delle
preoccupazioni sull'Ucraina e le stime di crescita in Cina.
    SYDNEY chiude ai massimi da giugno 2008, trascinata da dati sul Pil del quarto trimestre
sopra le attese e le speranze per l'attenuarsi della crisi tra Russia e la vicina Ucraina.
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia