Debiti Pa, piano Renzi può mettere sotto pressione Cdp - Fitch

martedì 4 marzo 2014 18:38
 

ROMA, 4 marzo (Reuters) - Fitch dice che l'annunciato piano del presidente del Consiglio Matteo Renzi per sbloccare 60 miliardi di debiti commerciali della Pa potrebbe impattare negativamente sul rating della Cassa depositi e prestiti.

L'agenzia di rating non esclude infatti che la holding pubblica possa essere messa nella condizione di dover aumentare il livello del debito non garantito dallo Stato come il risparmio postale.

"Non è ancora chiaro in che modo sia coinvolta Cdp", spiega Fitch.

Una delle ipotesi è che le imprese cedano i crediti di parte corrente alle banche e le banche, in caso di morosità, li vendano alla Cdp entro un tetto annuo di 3-5 miliardi; lo Stato facilita l'operazione riconoscendo una garanzia statale sui debiti.

"Questo meccanismo potrebbe non essere compatibile con i criteri di erogazione del credito di Cdp, mentre la garanzia statale potrebbe violare la Costituzione che vieta al governo nazionale di garantire le amministrazioni territoriali", aggiunge Fitch.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia