PUNTO 1-Fiat, rafforzamento capitale in trim4, sul tavolo anche Ipo

martedì 4 marzo 2014 17:53
 

(Accorpa pezzi, aggiorna con contesto)

di Stefano Rebaudo

GINEVRA, 4 marzo (Reuters) - Fiat rinvia almeno al quarto trimestre di quest'anno l'operazione di rafforzamento del capitale, lasciando aperte tutte le possibilità, inclusa un'Ipo su Ferrari e Maserati e parlando del possibile bond convertendo come una delle opzioni.

Lo ha detto l'AD Sergio Marchionne nelle conferenze stampa in occassione del salone dell'auto di Ginevra. Marchionne ha detto inoltre che il rifinanziamento del debito Chrysler, che nelle attese degli analisti e delle agenzie di rating dovrebbe eliminare i limiti alla distribuzione di liquidità da Chrysler a Fiat, potrebbe essere fatto nel 2016, ma dipenderà dalle condizioni di mercato.

Attualmente Chrysler può distribuire solo una parte degli utili sotto forma di dividendi e può fare finanziamenti intercompany, ma solo a valori di mercato ("arm's length basis", dicono gli accordi). La produzione di Alfa Romeo, così come quella di Ferrari e Maserati resteranno in Italia e il gruppo dovrebbe arrivare al break-even in Europa a metà del decennio.

Il gruppo annuncerà a maggio il nuovo piano industriale, che prevede anche il rilancio del marchio Alfa Romeo, che insieme a Maserati formerà il polo del lusso del gruppo Fiat.

Per quanto riguarda il Sudamerica "sono convinto che nel 2017, con l'avvio dello stabilimento di Pernambuco, Fiat in Brasile possa arrivare a margini a doppia cifra", ha detto l'AD.

CHRYSLER, RIFINANZIAMENTO DEBITO POSSIBILE DAL 2016   Continua...