B.Popolare,ok Cda a aumento dopo nulla osta Bankitalia,depositate liste

martedì 4 marzo 2014 16:55
 

MILANO, 4 marzo (Reuters) - Dopo il nulla osta di Banca d'Italia, il Cda di Banco Popolare ha dato oggi il via libera all'aumento di capitale da 1,5 miliardi approvato sabato scorso dall'assemblea.

Lo dice una nota dell'istituto sottolineando che numero e prezzo di emissione delle azioni, come tutte le altre caratteristiche dell'aumento, saranno fissati dal Cda "in una riunione da convocarsi nei giorni immediatamente precedenti l'avvio dell'offerta in opzione", dice la nota.

L'aumento di capitale dell'istituo partirà il 31 marzo per concludersi il 17 aprile, secondo quanto dichiarato dall'AD Pier Francesco Saviotti a margine dell'assemblea del primo marzo. Sabato, inoltre, il presidente Carlo Fratta Pasini aveva preannunciato la conferma dell'AD, del DG Maurizio Faroni e del condirettore Domenico De Angelis in vista del rinnovo del consiglio nell'assemblea del 29 marzo.

Ieri, comunica la nota odierna, sono state depositate le liste dei candidati per Cda e Collegio sindacale. Come nelle attese, nella prima lista per il consiglio, promossa da alcuni soci insieme allo stesso Cda, figurano, tra gli altri, i nomi di Fratta Pasini, Saviotti, Faroni e De Angelis.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia