4 marzo 2014 / 11:18 / 3 anni fa

SCHEDA-Ucraina, le possibili sanzioni Usa e Ue per punire la Russia

WASHINGTON, 4 marzo (Reuters) - Di seguito i dettagli di alcune misure che Stati Uniti e Unione Europea potrebbero prendere nei confronti della Russia nell'ambito della crisi ucraina.

- L'esclusione della Russia al gruppo del G8 dei paesi più industrializzati, un prestigioso "club" che vede insieme anche Usa, Gran Bretagna, Canada, Francia, Germania, Italia e Giappone.

I leader del G7, che non include la Russia, hanno detto domenica scorsa di aver sospeso la partecipazione ai colloqui per preparare un summit del G8 a Sochi quest'estate.

Il primo ministro canadese Stephen Harper ha spiegato che la Russia potrebbe essere esclusa dal gruppo se Putin non cambierà politica. "Le azioni del presidente Putin hanno messo il suo paese sulla via dell'isolamento diplomatico ed economico che potrebbe vedere la Russia uscire completamente dal G8", ha detto.

- Colpire la banche russe. In base alla maggiore autorità ottenuta dagli attentati dell'11 settembre 2011, il Tesoro Usa ha ingaggiato una guerra finanziaria contro le banche nel mondo coinvolte nel finanziamento ai terroristi e nel riciclaggio di denaro.

L'ex-funzionario del Tesoro Juan Zarate ha spiegato che ci potrebbe volere del tempo per arrivare a mosse contro le banche russe sospettate di finanziamenti illeciti, ma che ciò avrebbe eventualmente un impatto, oltre al benefit aggiuntivo di rendere noto il sostegno finanziario della Russia al presidente siriano Bashar al Assad.

Tagliare la banche russe dal sistema finanziario Usa potrebbe danneggiarle significativamente. Ma Zarate ha precisato che Washington dovrebbe avere prove solide di una condotta finanziaria illecita.

- Caccia ai fondi di Putin. In una mossa correlata, gli Stati Uniti potrebbero cercare asset controllati da Putin e dai suoi più vicini alleati, ha detto Zarate, ora al Center for strategic e international studies di Washington.

Questo genere di azioni "non cambierebbe il corso degli eventi domani. Ma potrebbe dimostrare a Putin e a quelli a lui vicini che l'Occidente può rispondere per le rime", ha spiegato Zarate.

- Ridurre il commercio bilaterale Usa-Russia, che nel 2013 valeva 38,12 miliardi di dollari. Le società Usa hanno 14 miliardi di dollari investiti direttamente in Russia.

Russia e Stati Uniti hanno iniziato a parlare di un trattato di investimento bilaterale, ma ora è stata cancellata una visita pianificata da parte di funzionari Usa per discutere dell'accordo.

"Abbiamo sospeso gli impegni bilaterali su investimenti e commercio con il governo russo, che facevano parte di una mossa per approfondire i legami commerciali", ha detto ieri un portavoce dell'ufficio dei rappresentanti del Commercio Usa.

La banca centrale russa è già pronta ad alzare i tassi di interesse per difendere il rublo, minacciando di spingere l'economia in recessione.

- Ridurre la dipendenza europea dall'energia russa.

Diversi stati membri Ue, particolarmente nel Baltico, dipendono quasi interamente dalle forniture di gas e petrolio russo, con grossi paesi come Germania, Russia e Italia che importano dal 25 al 35% del loro gas dalla Russia. Inoltre, circa il 35% di tutto il gas importato in Ue dalla Russia transita via Ucraina.

Una portavoce della Commissione europea ha detto che l'Ue, dopo un inverno tiepido, ha abbastanza scorte di gas per sopperire al 10% dei suoi bisogni annuali.

A più lungo termine, ci sono richieste affinché l'Europa diversifichi verso il gas naturale liquido, che può essere trasportato via nave.

- Sanzioni mirate. In base ad una legge Usa del 2012 che ha preso il nome di Sergei Magnitsky, avvocato russo morto in carcere, gli Stati Uniti possono colpire i funzionari russi coinvolti nell'abuso dei diritti umani con divieti nei visti e congelamento di asset.

All'epoca, il Dipartimento di Stato ha messo 18 russi in una lista pubblica delle persone colpite e una manciata di altri funzionari su una lista riservata. Mosca ha risposto vietando ad alcuni americani viaggi in Russia e fermando le adozioni Usa di bambini russi.

Un ordine esecutivo di Obama potrebbe portare alla creazione di una lista simile, anche se i suoi effetti potrebbero essere limitati.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below