Bond euro negativi in avvio, spiragli di distensione su fronte Ucraina

martedì 4 marzo 2014 08:44
 

LONDRA, 4 marzo (Reuters) - Partenza con il segno meno per
l'obbligazionario tedesco, reduce dalla corsa di ieri, dopo i
primi segnali di possibile rientro della fase più acuta della
crisi ucraina.
    Citando un portavoce del Cremlino, le agenzie russe scrivono
che Vladimir Putin ha ordinato il rientro alla base delle truppe
che stanno conducendo esercitazioni nei pressi del confine
ucraino, movimenti ufficialmente non legati al'occupazione di
parte della Crimea.
    In considerazione del rapido evolversi della crisi
geopolitica, che potrebbe in qualsiasi momento subire svolte
repentine, i nervi dei mercati restano comunque particolarmente
scoperti e la volatilità piuttosto elevata.
    Nella seduta di ieri la periferia è rimasta relativamente
indietro rispetto alla carta 'core' ma in misura assai
contenuta: il rischio contagio è ancora molto remoto, come dice
l'andamento dei rendimenti decennali italiano e spagnolo ancora
sotto 3,50%.
    Rispetto ai governativi italiani, i Bonos scontano
l'appuntamento di dopodomani con l'asta a medio-lungo per
massimi 5 miliardi.
    
 ========================= ORE 8,35 ===========================
 FUTURES EURIBOR MARZO         99,73  (+0,005)
 FUTURES BUND MARZO          144,83  (-0,31)          
 FUTURES BTP MARZO           120,29  (-0,02)      
 BUND 2 ANNI             100,257 (-0,020)   0,122% 
 BUND 10 ANNI           101,467 (-0,240)   1,589% 
 BUND 30 ANNI           101,287 (-0,505)   2,439% 
===============================================================
    
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia