Generali, iter richiesta danni con ex manager rapido, obiettivo-Galateri

lunedì 3 marzo 2014 19:29
 

MILANO, 3 marzo (Reuters) - Generali farà ogni sforzo per rendere il più rapido e obiettivo possibile l'iter per le idonee azioni risarcitorie e di responsabilità nei confronti degli ex manager Giovanni Perissinotto e Raffaele Agrusti.

Lo ha detto il presidente del gruppo triestino, Gabriele Galateri, a margine di un convegno all'università Cattolica.

"Si sa che questi interventi sono sempre molto faticosi e complessi. Noi cercheremo di renderlo il più rapido e obiettivo possibile", ha detto Galateri.

Lo scorso 19 febbraio il Cda di Generali ha dato mandato al Ceo Mario Greco di avviare azioni risarcitorie nei confronti di Perissinotto e Agrusti in relazione ad alcuni investimenti alternativi compiuti durante la loro gestione.

Interpellato sulle recenti dichiarazioni dell'azionsita Leonardo Del Vecchio secondo cui se fosse stato nel Cda della compagnia avrebbe votato contro la richiesta di risarcimento ha detto: "Il Cda si è riunito, ha fatto analisi obiettive e ha ritenuto che fosse nell'interesse degli azionisti di seguire questa via e credo che sia una cosa giusta".

"Dopodiché - ha proseguito - rispetto il parere di una persona come Del Vecchio che ovviamente ha molta esperienza".

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia