Zona euro, rischio 15-20% inflazione bassa prolungata - Lagarde (Fmi)

lunedì 3 marzo 2014 12:31
 

BILBAO, 3 marzo (Reuters) - C'è il rischio che la zona euro debba affrontare un periodo prolungato di debole inflazione e i banchieri centrali devono essere pronti ad agire perchè ciò non colpisca una ripresa economica ancora fragile.

E' quanto spiegato dal numero uno del Fondo monetario internazionale Christine Lagarde.

"Quello che stiamo vedendo è un'inflazione bassa e se questa durerà per un periodo prolungato potenzialmente potrebbe destabilizzare le previsioni dei consumatori sull'evoluzione a lungo termine dell'inflazione", ha detto il direttore generale del Fmi in un convegno nel nord della Spagna.

"Stiamo dicendo che il rischio potenziale esiste. Stimiamo questo rischio nel 15-20% ed è per questo che raccomandiamo che i banchieri centrali stiano all'erta e tengano a disposizione gli strumenti per rispondere a questa situazione in termini di politica monetaria", ha aggiunto.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Zona euro, rischio 15-20% inflazione bassa prolungata - Lagarde (Fmi) | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,188.02
    +0.10%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,269.88
    +0.14%
  • Euronext 100
    969.01
    -0.22%