Wall Street - Stocks to watch del 26 febbraio

mercoledì 26 febbraio 2014 14:11
 

26 febbraio (Reuters) - I futures sugli indici di Wall
Street sono in rialzo ponendo le basi per un'eventuale corsa
dell'S&P 500 ai massimi storici, livello che ieri non è riuscito
a raggiungere in chiusura di seduta.
    L'indice benchmark ha toccato ieri i massimi storici
intraday ma poi, frenato dalle resistenze tecniche, ha perso
terreno trascinando in territorio negativo anche gli altri
panieri della borsa Usa.
    L'S&P 500 è attualmente dello 0,7% sotto i livelli record il
cui raggiungimento potrebbe essere tuttavia difficile
considerata la scarsità di elementi catalizzatori positivi.
   Gli ultimi dati macro sono stati sotto le previsioni, e anche
se molti attribuscono questa debolezza all'impatto della rigida
stagione invernale piuttosto che ad un peggioramento dei
fondamentali, gli investitori sono alla ricerca di conferme che
le attuali valutazioni del mercato siano giustificate.
  I mercati stanno comunque attraversando una fase di relativa
tranquillità come dimostra il brusco calo dell'indice di
volatilità CBOE nelle ultime quattro sedute.
    Sul fronte macro sono attesi per oggi i dati di gennaio
sulle vendite di nuove case che gli analisti prevedono in
leggero calo rispetto al mese precedente
    Attorno alle 13,45 italiane, il futures sullo S&P 500 
sale dello 0,12%, il derivato sul Nasdaq dello 0,14%, e
il contratto a marzo sul Dow Jones avanza del dello
0,21%.
    Per quanto riguarda i Treasuries: il benchmark decennale
 cede 4/32 e rende il 2,7157%, il trentennale
 perde 6/32 con un rendimento del 3,716%.    
               
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    LOWE'S ha annunciato una forte crescita delle
vendite nel quarto trimestre a fine gennaio (+5,6% a 11,66
miliardi) e prevede un progresso di circa il 5% per l'esercizio
in corso. L'utile netto per azione della seconda catena di fai
da te in Usa è salito a 29 centesimi nel trimestre da 26
centesimi dell'anno precedente. Il board della società ha
inoltre autorizzato un nuovo programma di buyback azionario da 5
miliardi. Il titolo è in rialzo negli scambi del preborsa.
    
    BANK OF AMERICA potrebbe avere nuovi problemi sul
settore dei mutui, dopo l'annuncio dell'avvio di un'indagine
federale su presunte violazioni di norme legate ai piani
governativi di edilizia abitativa negli Usa.
    
    ABERCROMBIE & FITCH ha annunciato un utile per
azione di 85 centesimi nel quarto trimestre e previsioni di un
eps tra 2,15 e 2,35 dollari per l'esercizio in corso. I ricavi
totali nel trimestre sono scesi del 12% a 1,30 miliardi. Il
board ha approvato un piano di riacquisto azionario
'accelerated' da 150 milioni di dollari. 
      
    FIRST SOLAR è in ribasso nel preborsa il giorno
dopo che il produttore di pannelli solari ha riportato un utile
netto per il quarto trimestre in calo del 58%.
    
    ANIKA THERAPEUTICS è balzata ieri negli scambi
after-hours dopo che la Food and Drug Administration ha
approvato un farmaco per trattare il dolore e migliorare la
mobilità articolare nei pazienti con osteoartrosi del ginocchio
più di quattro anni dopo la prima richiesta per l'approvazione.
    
    
 Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia