PUNTO 1-Governo, taglio cuneo fiscale a due cifre riguarda miliardi-Renzi

martedì 25 febbraio 2014 19:00
 

(Aggiunge contesto, frasi dalla replica di Renzi)

ROMA, 25 febbraio (Reuters) - Il riferimento alla "doppia cifra" in relazione all'annunciato taglio del cuneo fiscale sul lavoro programmato dal nuovo governo si riferisce ai miliardi, non alla percentuale.

Lo ha precisato oggi il premier Matteo Renzi Nel corso della replica al dibattito sulla fiducia alla Camera.

"La doppia cifra si riferisce ai miliardi, non alla percentuale", ha detto Renzi nel suo intervento di replica nell'aula della Camera dei deputati.

Il premier ha parlato di una riduzione del cuneo fiscale di 10 miliardi nel 2014.

Per il resto Renzi ha ribadito i vari punti del suo programma già illustrati ieri al Senato: dalla restituzione dei debiti della pubblica amministrazione alla ristrutturazione degli edifici scolastici, dedicato nuovamente ampio spazio dell'intervento alle riforme istituzionali e della burocrazia.

Il presidente del Consiglio ha inizialmente esaltato il ruolo della Camera nel sistema democratico, ricordando i momenti più alti del dialogo e del reciproco riconoscimento fra le varie e opposte forze politiche. Numerosi anche i passaggi politici e le citazioni di parlamentari intervenuti nel dibattito a iniziare dall'esponente della minoranza interna al Pd Stefano Fassina ("ho apprezzato quello che ha detto").

Anche oggi ricco di citazioni e accostamenti audaci l'intervento: dopo aver detto che avrebbe sintetizzato la sua replica al dibattito "in tre brevissimi tweet", Renzi ha poi citato un verso di una canzone dei Jalisse ("fiumi di parole" vuote e vane), per concludere con lo scrittore inglese Gilbert K. Chesterton: "Il mondo non finirà mai per mancanza di meraviglie, finirà per mancanza di meraviglia".

(Paolo Biondi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia