Risparmio gestito, gennaio in rosso ma fondi raccolgono 3,9 mld

mercoledì 26 febbraio 2014 11:08
 

* Mediolanum elimina mandati infragruppo sottraendo 13,2 mld a rilevazione

* Fondi di diritto italiano superano per raccolta fondi esteri

* Patrimonio sale a 1.335 miliardi di euro.

MILANO, 26 febbraio (Reuters) - Il sistema del risparmio gestito inizia l'anno con un saldo negativo per 1,5 miliardi, dato che risente della decisione del gruppo Mediolanum di eliminare i mandati di gestione infragruppo da Mediolanum Vita verso Mediolanum Gestione Fondi dal primo gennaio.

"L'operazione ha comportato l'uscita dal perimetro della rilevazione Assogestioni di 13,216 miliardi registrati a diminuzione del patrimonio gestito e come raccolta netta negativa di gennaio", spiega l'associazione dei gestori a commento dei risultati mensili, che hanno carattere preliminare. "Il fenomeno non è in alcun modo collegato a disinvestimenti della clientela".

Il patrimonio registra un nuovo avanzamento attestandosi a 1.334,8 miliardi.

I fondi aperti incassano altri 3,9 miliardi a fronte di deflussi dalle gestioni di portafoglio per 5,42 miliardi (con riscatti per 6,4 miliardi per i mandati istituzionali).

I flessibili si confermano la categoria più gettonata con sottoscrizioni per 3,5 miliardi, seguiti dai bilanciati (1,18 miliardi). Raccolta ancora positiva per gli azionari, che vedono entrare 728 milioni. Riscatti per 944 milioni sugli obbligazionari e per 466 milioni sui monetari.

La raccolta dei fondi domiciliati in Italia, pari a 2,085 miliardi, arriva a superare quella dei prodotti di diritto estero (1,821 miliardi) il mese scorso.   Continua...