PUNTO 1-Eni, governo Iraq approva 2 contratti, valore 1 mld dlr-funzionario

martedì 25 febbraio 2014 16:27
 

(Aggiunge conferma Eni)

LONDRA, 25 febbraio (Reuters) - Il governo iracheno ha approvato due contratti, del valore complessivo di circa 1 miliardo di dollari, per il sito petrolifero Zubair di Eni .

Lo riferisce un funzionario iracheno, dopo che l'AD del gruppo Paolo Scaroni aveva dichiarato stamani che Eni era pronta a lasciare l'Iraq qualora determinati contratti non fossero stati firmati entro poche settimane, spiegando che l'eccessiva burocrazia del paese rischia di spaventare gli investitori.

La notizia proveniente dall'Iraq è stata confermata da un portavoce dell'Eni: "E' vero. Sono stati approvati i due contratti", ha detto a Reuters.

"Rispettiamo Eni e ne prendiamo le opinioni seriamente. Vogliamo che rimangano in Iraq", ha affermato il funzionario. "Stiamo facendo del nostro meglio per approvare contratti dai costi elevati il più velocemente possibile. Se ci sono dei ritardi si avranno ripercussioni su produttività e profittabilità".

I due contratti riguardanti Eni sono stati approvati nel giro di pochi minuti, ha aggiunto il funzionario, mentre per un terzo contratto c'è bisogno ancora di un breve confronto con Eni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia