Parmalat, maggioranza consiglieri cda si dimette, titolo frena

martedì 25 febbraio 2014 12:28
 

MILANO, 25 febbraio (Reuters) - La maggioranza dei consiglieri di Parmalat ha rassegnato le dimissioni.

"Diamo le dimissioni dopo che il decreto del Tribunale di Parma ha respinto la richiesta della Procura della Repubblica di revoca dell'intero Consiglio di Amministrazione", si legge in una lettera firmata dai consiglieri dimissionari.

La borsa ha reagito negativamente alla notizia e il titolo Parmalat è peggiorato arrivando a cedere fino a quasi due punti percentuali per poi recuperare.

"Convinti di aver agito sempre correttamente, assumiamo questa difficile decisione nell'esclusivo interesse della società al fine di consentirle di operare nuovamente in un clima sereno e costruttivo", dice ancora la lettera.

Le dimissioni avranno effetto dall'approvazione del bilancio di esercizio 2013.

Come conseguenza, l'assemblea di bilancio sarà incaricata di nominare un nuovo consiglio.

Intorno alle 12,25 il titolo Parmalat cede lo 0,8% a 2,452 euro dopo essere sceso fino ad un minimo di seduta di 2,416 euro. Il mercato cede circa lo 0,4%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia