Borsa Milano chiude in rialzo su scia Wall Street, balza Ferragamo

lunedì 24 febbraio 2014 18:01
 

MILANO, 24 febbraio (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in rialzo, in sintonia con le altre borse europee, dopo essersi riportata sopra la parità sulla scia dell'avvio positivo di Wall Street e del nuovo record storico toccato dall'S&P 500.

Ha aiutato il mercato anche il progresso di un titolo ad elevata capitalizzazione come ENI, che nella prima parte della seduta aveva risentito del downgrade di Barclays.

Il Ftse Mib ha chiuso in rialzo dello 0,42%, l'Allshare ha guadagnato lo 0,45%, mentre l'indice europeo FTSEurofirst 300 segna +0,47%. Sulla piazza milanese volumi per un controvalore di circa 2 miliardi di euro.

Tra i titoli del FTSE Mib, in evidenza FERRAGAMO che ha accelerato nella seconda parte della seduta e chiuso in rialzo del 2,2%. Nella nota giornaliera Equita si definivano 'incoraggianti' le dichiarazioni rilasciate ieri dal ceo Michele Norsa.

Seduta positiva anche per FINMECCANICA e la controllata ANSALDO STS dopo voci stampa di interesse per la stessa Ansaldo STS e per il produttore di treni in perdita Ansaldo Breda.

Bancari in ordine sparso. Toniche BANCO POPOLARE e INTESA SANPAOLO, con guadagni dell'1,8% circa, seguite a breve distanza da UNICREDIT (+1,3%). Negative alcune popolari come BPER (-0,4%) e UBI (-0,24%).

Sotto pressione l'automotive, contagiata dall'andamento del settore in Europa dove Volkswagen ha ceduto il 6,5% dopo aver abbassato le stime di utile operativo 2014 e annunciato che rileverà il resto di Scania in un'operazione parzialmente finanziata da un aumento di capitale. FIAT ha lasciato sul terreno lo 0,7%, la controllante EXOR lo 0,87%.

Deboli WORLD DUTY FREE e AUTOGRILL, con ribassi superiori all'1%.

Fuori dal paniere principale balza INDESIT su indiscrezioni circa uno stringersi dei tempi per la selezione di un partner internazionale.   Continua...