Mps, presunta truffa a banca da 47 mln, 11 indagati da Pm Siena - fonti

lunedì 24 febbraio 2014 09:18
 

SIENA, 24 febbraio (Reuters) - Undici persone tra broker, ex dipendenti e dipendenti di Mps sono indagate dalla Procura di Siena per una presunta truffa da 47 milioni di euro ai danni della banca nell'ambito dell'inchiesta sulla cosiddetta "banda del 5%".

E' quanto hanno detto fonti giudiziarie aggiungendo che in queste ore sono in corso perquisizioni in una decina di città in Italia e all'estero da parte del nucleo valutario della Guardia di Finanza.

Secondo le fonti, sono stati notificati 11 avvisi di garanzia e sei divieti di espatrio, con l'ipotesi di reato di associazione a delinquere finalizzata alla truffa nei confronti di Banca Mps, che è quindi parte lesa.

Secondo una delle fonti, soltanto uno degli indagati è ancora dipendente dell'istituto di credito.

Mps non è al momento disponibile per un commento.

Il filone d'inchiesta sulla cosiddetta banda del 5% riguarda attività contestate all'ex capo della finanza di Mps Gian Luca Baldassarri e ad altre persone.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia