Sorgenia, Verbund non vede rischi finanziari,no obbligo aumento-stampa

lunedì 24 febbraio 2014 08:58
 

VIENNA, 24 febbraio (Reuters) - L'austriaca Verbund non vede rischi finanziari dalla partecipazione del 46% detenuta in Sorgenia, il produttore di energia controllato da Cir che sta rinegoziando con la banche una moratoria sul debito, secondo quanto dice il presidente Gilbert Frizberg al quotidiano Wirtschaftsblatt.

"Non c'è alcun obbligo di immettere altro capitale neanche nel caso di insolvenza di Sorgenia", dice Frizberg.

Verbund ha già respinto la richiesta di aumento di capitale da parte di Sorgenia, che presenta un indebitamento intorno a 1,8 miliardi di euro.

Verbund ha svalutato a zero la sua partecipazione in Sorgenia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia