Borsa Milano in calo, giù Tenaris, tonica Telecom Italia

venerdì 21 febbraio 2014 12:27
 

MILANO, 21 febbraio (Reuters) - A metà seduta Piazza Affari è in lieve calo, restando un po' indietro rispetto alle altre borse europee, che galleggiano sopra la parità.

"E' una seduta ingessata, gli scambi sono scarsi", commenta un trader.

Intorno alle 12,10 l'indice FTSE Mib segna -0,34%, a fronte di un rialzo dello 0,15% circa dell'indice europeo FTSEurofirst 300. Sulla piazza milanese volumi per un controvalore di 930 milioni di euro.

TENARIS in calo dello 0,75% dopo la pubblicazione dei conti. I broker sostengono che i risultati del quarto trimestre sono positivi, ma la guidance sul 2014 è deludente.

Bancari senza una direzione precisa. UBI BANCA sale di circa l'1%, POP EMILIA dello 0,6%. BANCO POPOLARE cede lo 0,8%, UNICREDIT lo 0,7% e INTESA SP lo 0,6%.

TELECOM ITALIA sale dello 0,87%.

Debole FIAT (-0,7%) e la controllante EXOR (-0,87%), in controtendenza rispetto allo stoxx europeo del settore automotive.

Giù anche FINMECCANICA.

RISANAMENTO cede lo 0,9% dopo il balzo registrato nelle primissime battute sull'annuncio dei dettagli dell'offerta di Tom Barrack e Luigi Zunino, che prevede l'acquisto delle quote in mano alle banche e a Sistema Holding da parte del veicolo Oui a 0,20 euro per azione e il successivo lancio di un'Opa obbligatoria a 0,25 euro.   Continua...