Monetario, tassi si stabilizzano in area 0,20% dopo riversamenti

venerdì 21 febbraio 2014 13:00
 

MILANO, 21 febbraio (Reuters) - Il mercato monetario si avvia a chiudere una settimana in cui i riversamenti fiscali hanno causato qualche centesimo di rialzo sui tassi a brevissimo, che dovrebbero comunque confermarsi nei in area 0,20% nei prossimi giorni, in vista dell'imminente scadenza del fine mese.

"Nei giorni scorsi abbiamo avuto un rialzo di qualche centesimo su tom e spot, soprattutto su repo, attorno a 0,22-0,23%; oggi siamo leggermente sotto, ma più o meno questi sono i valori coerenti con la situazione attuale della liquidità" afferma un operatore attivo sul segmento repo, da Milano.

Attorno alle 12,20 su General Collateral Italia l'overnight passa di mano allo 0,18%, il tom/next allo 0,19%, lo spot/next allo 0,23%.

La tornata di riversamenti fiscali di febbraio si è svolta nella parte finale di questa settimana e avrà un'ultima giornata quella di lunedì: le uscite complessive dai conti correnti italiani, stimate dalle tesorerie, si aggirano sui 30 miliardi di euro.

"Passato lunedì, e quindi i riversamenti, si avvicina comunque la scadenza del mese, quindi vedo il brevissimo che la prossima settimana dovrebbe stabilizzarsi su questo 0,20%" prosegue l'operatore. "Poi con l'inizio di marzo, considerando anche la riduzione delle esigenze di liquidità fisiologica dell'ultima settimana del periodo di mantenimento, potrebbe esserci una discesa dei tassi sullo 0,15%".

LIQUIDITÀ COSTANTE

Intanto La Bce ha annunciato che la prossima settimana verranno rimborsati fondi a lungo termine da parte delle banche per 2,845 miliardi di euro, una cifra leggermente superiore alle attese (fissate a 1 miliardo di euro in un sondaggio Reuters) ma che conferma una sostanziale stabilizzazione del flusso dei rimborsi dopo il picco visto a fine dicembre.

Martedì scorso il p/t a 7 giorni ha registrato richieste di liquidità da parte delle banche praticamente invariate: 92,868 miliardi contro i 93,282 in scadenza, mentre nell'operazione settimanale di drenaggio la Bce ha raccolto l'intera cifra target di 175,5 miliardi.   Continua...