Ucraina, S&P's taglia rating a CCC, vede aumento rischio default

venerdì 21 febbraio 2014 08:49
 

SIDNEY, 21 febbraio (Reuters) - Secondo taglio del rating ucraino in tre settimane da parte di Standard & Poor's, che sottolinea come il sostanziale deterioramento della situazione politica aumenti il rischio di un default sovrano.

L'agenzia americana ha ridotto di un "notch" il merito di credito a lungo termine in valuta estera di Kiev, portandolo a 'CCC'. Il giudizio è accompagnato da un outlook negativo, motivato dal fatto che l'Ucraina non si è ancora assicurata i fondi necessari per evitare il default.

"Il downgrade riflette la nostra valutazione che la situazione politica in Ucraina si è deteriorata sostanzialmente. Riteniamo che questo sollevi incertezza riguardo il proseguimento del supporto finanziario russo nel 2014 e metta a rischio la capacità del governo di provvedere al servizio del debito", si legge nella nota.

"Pensiamo che il futuro dell'attuale leadership ucraina sia più incerto che mai da quando sono iniziate le proteste di piazza nel novembre 2013", aggiunge S&P's.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia