Intesa Sanpaolo intende restare in Ungheria

giovedì 20 febbraio 2014 17:18
 

BUDAPEST, 20 febbraio (Reuters) - Intesa Sanpaolo intende rimanere in Ungheria con la sua controllata CIB che ha una robusta dotazione patrimoniale e una strategia basata sulla crescita sostenibile nell'economia ungherese.

Lo ha detto l'istituto in una nota.

Ignacio Jaquotot, responsabile divisione banche estere di Intesa Sanpaolo, ha rassicurato il governatore della banca centrale ungherese, Gyorgy Matolcsy, sull'impegno del gruppo in Ungheria e sulle intenzioni di rimanere un investitore a lungo termine nel paese attraverso CIB Bank.

Matolcsy, ex ministro dell'Economia e alleato del primo ministro Viktor Orban, lo scorso 20 dicembre aveva dichiarato che quattro banche estere potrebbero uscire dall'Ungheria. Tra queste gli analisti avevano indicato Intesa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Intesa Sanpaolo intende restare in Ungheria | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,833.88
    -0.46%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,060.63
    -0.45%
  • Euronext 100
    1,013.91
    +0.00%