Bce a fine 2013 deteneva titoli Stato Italia per 86,8 mld euro

giovedì 20 febbraio 2014 16:11
 

FRANCOFORTE, 20 febbraio (Reuters) - Alla fine del 2013 la
Banca centrale europea e le 17 banche centrali dei Paesi della
zona euro detenevano 86,8 miliardi di euro in titoli di Stato
italiani.
    Lo ha reso noto oggi l'istituto centrale con sede a
Francoforte.
    La Bce, inoltre, alla fine dello scorso anno deteneva anche
25,4 miliardi di euro di titoli di Stato greci che ha comprato
nel picco della crisi del debito europeo nell'ambito del suo
'Securities Markets Programme' (Smp), oltre a titoli governativi
di Irlanda (2,9 mld), Spagna (38,4 mld) e Portogallo (19,0 mld).
In media i titoli di Stato nel bilancio della Bce hanno una vita
residua di 3,9 anni.
    La Bce ha pubblicato gli ultimi dettagli del programma,
ormai terminato, nei suoi rendiconti annuali senza dire però
quanto ha speso per l'acquisto dei titoli che conserverà fino a
scadenza.
    Il programma 'Smp' è terminato il 6 settembre del 2012 e la
Bce lo ha sostituito con il nuovo 'Outright Monetary
Transactions' (Omt), che deve ancora essere utilizzato.
    Nella tabella di seguito la situazione al 31 dicembre 2013.
L'ammontare è da intendersi in miliardi di euro.
    
    Emittente   Nominale     Valore di libro   vita media    
                                               residua
    
    GRECIA        27.7        25.4        3.4
    IRLANDA         9.7         9.2        5.3
    ITALIA        89.7         86.8        4.1
    PORTOGALLO    19.8        19.0        3.4
    SPAGNA        38.8        38.4        3.6

    TOTALE          185.7          178.8        3.9


    
 -  Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia