Generali dà mandato a Greco per richiesta danni a Perissinotto, Agrusti

mercoledì 19 febbraio 2014 19:19
 

MILANO, 19 febbraio (Reuters) - Il cda di Generali ha dato mandato al Group Ceo Mario Greco per avviare immediatamente le idonee azioni risarcitorie e di responsabilità in sede giuslavoristica nei confronti degli ex manager Giovanni Perissinotto e Raffaele Agrusti.

La decisione - spiega una nota - si riferisce ad alcuni investimenti alternativi effettuati in passato sotto la gestione dei due ex manager.

Nel dettaglio il mandato a Greco è "di intraprendere le azioni giudiziarie in sede giuslavoristica volte a impugnare e contestare gli accordi risolutivi dei rapporti di lavoro conclusi con Perissinotto e Agrusti, all'estinzione dei titoli vantati da Agrusti e al recupero delle somme pagate a Perissinotto". Per entrambi, inoltre ci sarà la richiesta di risarcimento dei danni subiti "a causa dell'inadempimento gli obblighi derivanti dai rispettivi rapporti di lavoro subordinato".

"Il Consiglio di Amministrazione - conclude la nota - ha altresì deliberato di lasciare impregiudicata, allo stato degli atti e delle conoscenze, ogni facoltà in ordine all'avvio davanti alle sedi competenti di ogni altra iniziativa volta al ristoro di tutti i danni subiti".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia