Borsa Milano positiva dopo Moody's, bene banche, in luce Luxottica

lunedì 17 febbraio 2014 09:26
 

MILANO, 17 febbraio (Reuters) - Avvio in cauto rialzo a Piazza Affari con il mercato che se da un lato sembra apprezzare l'ipotesi di un governo a guida Matteo Renzi, dall'altro teme i tempi lunghi sulla lista dei ministri. Venerdì sera a mercati chiusi Moody's ha migliorato l'outlook sul rating sovrano dell'Italia a stabile da negativo.

Spread fra Btp e Bund decennali in contrazione verso 195 punti base.

Poco dopo l'avvio, l'indice FTSE MIb guadagna lo 0,55%%, l'Allshare lo 0,53%. Il benchmark europeo l'indice FTSEurofirts300 guadagna lo 0,38%.

"Il mercato apprezza sicuramente l'ipotesi di un governo Renzi, e la prova è il calo dello spread, anche se le lungaggini per la composizione della compagine governativa possono creare qualche pressione sui mercati", osserva un trader.

In spolvero le banche con i big INTESA SP e UNICREDIT in salita di poco sotto l'1%. Bene le popolari.

La decisione dell'AD, Andrea Guerra, di restare alla guida del gruppo fa bene a LUXOTTICA che sale dell'1,54%. Venerdì aveva chiuso debole. In una nota il manager ha detto no alla richiesta di entrare nel costituendo nuovo governo.

Forte MEDIASET che sale di oltre il 3%, bene anche CLASS EDITORI che balza di oltre il 5%.

Ben raccolte anche FIAT e TELECOM.

Fra i minori strappa BEGHELLI in asta di volatilità con un balzo teorico dell'11%.   Continua...