Borsa Usa tenta rimbalzo dopo dati vendite dettaglio

martedì 14 gennaio 2014 17:03
 

NEW YORK, 14 gennaio (Reuters) - Gli indici di Wall Street tentano un rimbalzo all'indomani del più forte calo giornaliero registrato dall'S&P negli ultimi due mesi, aiutati anche dai buoni dati sulle vendite al dettaglio.

Questi ultimi hanno infatti mostrato un incremento delle vendite dello 0,7% a dicembre (escluse auto, benzina, materiali da costruzione e servizi alimentari), con un'accelerazione rispetto al +0,2% registrato a novembre.

Il dato rafforza le prospettive di crescita, spiega Brad McMillan, chief investment officer di Commonwealth Financial. "Da una prospettiva economica, l'economia reale continua a guadagnare forza, ma da una prospettiva di mercato, più forte appare l'economia, più ci si interroga se la Fed potrebbe ritirare le misure di sostegno prima di quanto si creda", aggiunge.

La giornata di oggi si è inoltre caratterizzata per le prime trimestrali delle grandi banche, che hanno mostrato utili sopra le attese, ma con un impatto sui titoli diverso da caso a caso. JPMorgan Chase & Co guadagna lo 0,3% dopo i risultati, mentre Wells Fargo cede lo 0,9%. L'S&P financial index avanza dello 0,2%.

Intorno alle 16,55 italiane il Dow Jones segna +0,3%, l'S&P 500 +0,49%, il Nasdaq +0,88%.

Sul mercato obbligazionario i treasuries decennali cedono 5/32 con un rendimento del 2,845%. I trentennali perdono 9/32 e rendono il 3,783%.

Tornando sull'azionario, tra i singoli titoli, STRATASYS cede oltre l'11% dopo aver dato una guidance sull'utile adjusted per l'intero l'anno molto sotto le attese del mercato. Il produttore di stampanti 3D ha messo in guardia che i costi aumenteranno significativamente nel 2014.

GAMESTOP cede oltre il 18% dopo aver dato stime per il 2014 sotto le previsioni degli analisti.

Anche le notizie di M&A spingono il mercato.   Continua...