PUNTO 2-Polonia, Eni si ritira da esplorazione shale gas, non rinnova tre licenze

martedì 14 gennaio 2014 17:23
 

(Aggiunge mancato rinnovo di tutte e tre le licenze)

VARSAVIA, 14 gennaio (Reuters) - Eni segue l'esempio di altre società straniere e si ritira dall'esplorazione del gas di scisti in Polonia a causa delle difficoltà geologiche e al non facile contesto regolatorio.

Lo sottolineano tre fonti industriali a Reuters.

Eni non ha commentato la notizia.

In una nota a Reuters, il ministero dell'Ambiente polacco ha reso noto che due delle tre licenze per l'esplorazione di shale gas in mano a Eni sono scadute e la compagnia non ha intenzione di rinnovarle. Il ministero ha inoltre sottolineato che sulla terza licenza, valida fino a giugno 2018, non ha ricevuto comunicazioni dal gruppo italiano.

Secondo le fonti, Eni prevede di rinunciare anche alla terza licenza prima che questa scada.

Stamani il quotidiano polacco Puls Biznesu scriveva che, a causa delle normative poco chiare e delle difficoltà geologiche, Eni avrebbe lasciato scadere le tre concessioni che aveva in Polonia settentrionale.

Chevron e ConocoPhillips restano così gli unici gruppi internazionali nel settore dello shale gas in Polonia.

Il governo polacco, nel tentativo di ridurre la propria dipendenza energetica dalla Russia, ha cercato di elaborare nuove regole per facilitare gli investimenti nel settore.   Continua...