Crisi, Vegas avverte che rischi su ripresa restano significativi

martedì 14 gennaio 2014 12:35
 

ROMA, 14 gennaio (Reuters) - I rischi per la stabilità finanziaria, "soprattutto nell'area euro, rimangono significativi" secondo il presidente della Consob Giuseppe Vegas.

"L'esperienza degli ultimi anni insegna che le risposte dei regolatori dovranno essere più tempestive, più coordinate a livello internazionale, ma ciò richiede che il potere decisionale ultimo sia sempre più concentrato su organismi di vigilanza sovranazionali", dice il presidente dell'Authority nel corso di un'audizione alla Camera.

Secondo Vegas, le politiche monetarie "super-espansive di tutti i principali paesi avanzati al di fuori dell'area euro prefigurano il rischio dell'emergere di nuove bolle sui mercati finanziari, per effetto dell'abbondante liquidità e dei bassi tassi d'interesse".

"Si potrebbero ricreare esattamente le stesse condizioni che sono state alla base della bolla immobiliare e dello sviluppo incontrollato dei titoli strutturati".

"Nell'area euro, invece, emergono rischi di deflazione e di un prolungato periodo di bassa attività economica, amplificati dalle esigenze di consolidamento fiscale e di politiche di bilancio necessariamente restrittive".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia