Eni si ritira da esplorazione shale gas in Polonia - stampa

martedì 14 gennaio 2014 10:16
 

VARSAVIA, 14 gennaio (Reuters) - Eni seguirà l'esempio delle altre società straniere e si ritirerà dall'esplorazione del gas di scisti in Polonia a causa della normativa poco chiara e della difficile geologia.

E' quanto scrive il quotidiano polacco Puls Biznesu.

Secondo il giornale, che cita fonti anonime, Eni lascerà scadere le tre concessioni in Polonia settentrionale. Chevron e ConocoPhillips resteranno quindi gli unici gruppi internazionali nel settore dello shale gas in Polonia.

"Non commentiamo le indiscrezioni stampa", ha detto un portavoce di Eni.

Il governo polacco, nel tentativo di ridurre la propria dipendenza energetica dalla Russia, sta cercando di elaborare nuove regole per facilitare gli investimenti nel settore.

Tuttavia le speranze che la Polonia guidi un boom dello shale gas in Europa si stanno affievolendo, dal momento che le proposte legislative non sono riuscite a ridurre a sufficienza la burocrazia.

Recentemente il primo ministro ha sostituito il ministro dell'ambiente e il suo capo geologo nel tentativo di incentivare l'esplorazione di shale gas.

L'anno scorso Marathon Oil e Talisman Energy avevano seguito Exxon Mobil nel ritirarsi dal paese.

  Continua...