Apple, per corte appello Usa non ha violato brevetto Google

venerdì 10 gennaio 2014 19:37
 

10 gennaio (Reuters) - Apple non ha violato un brevetto di Motorola Mobility, controllata di Google, nel costruire i propri iPhone.

E' quanto ha deliberato una corte d'appello statunitense, confermando così la decisione presa ad aprile dalla Commissione per il commercio internazionale (ITC) americana.

Nel 2010 Motorola Mobility aveva accusato Apple di aver violato sei dei suoi brevetti relativi ad alcune tecnologie che permettono, ad esempio, di migliorare la qualità di ricezione o di programmare l'apparecchio in modo che chi lo utilizza non possa attivare involontariamente lo schermo con la testa mentre parla al telefono.

Nell'aprile 2013 l'ITC aveva deliberato che Apple non aveva violato nessuno dei sei brevetti. L'appello riguardava solo una di queste licenze.

Google è entrata in possesso di questi brevetti con l'acquisizione di Motorola nel 2012.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia