Saipem, Consob avvia iter sanzionatorio, Blackrock nega insider trading

venerdì 10 gennaio 2014 17:22
 

MILANO, 10 gennaio (Reuters) - Consob ha avviato un inter sanzionatorio nei confronti di Blackrock per sospetto insider trading quando il fondo ha venduto il 2,3% di Saipem il giorno prima dell'allarme profitti sul 2012 da parte della società di ingenieristica e costruzioni controllata da Eni lo scorso 29 gennaio. A seguito del profit warning le azioni Saipem hanno subito un crollo di oltre il 30%.

Lo dicono due fonti vicine alla situazione.

L'Ente di vigilanza sui mercati ha inviato una lettera al Fondo Usa chiedendo se ha utilizzato informazioni privilegiate quando ha ceduto azioni Saipem.

Blackrock, in una nota inviata a Reuters per email, nega di avere utilizzato informazioni privilegiate, sottolineando che "l'insider trading è ripugnante rispetto ai valori di Blackrock, che non lo tollererebbe mai". Il fondo aggiunge che "la decisione di vendere azioni Saipem era basata sulla crescente ondata di informazioni negative presenti sul mercato. E' stata una decisione presa in qualità di fiduciari per conto dei nostri clienti".

Blacrock aggiunge che "il mero fatto che le azioni siano state vendute poco prima del profit warning non è evidenza di insider trading, in particolare quando l'informazione sulla base della quale l'operazione era stata fatta era largamente disponibile sul mercato".

Il fondo Usa conclude dicendo che continuerà a cooperare con Consob per risolvere la vicenda. La legge italiana consente a Blackrock di rispondere entro 540 giorni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia