Borsa Milano poco mossa, male il lusso, Tod's in asta

giovedì 9 gennaio 2014 09:27
 

MILANO, 9 gennaio (Reuters) - Piazza Affari è poco mossa nelle prime battute, in sintonia con le principali borse europee, in un contesto di generale cautela in vista delle riunioni di Bce e Bank of England.

Alle 9,20 circa, l'indice FTSE Mib è piatto, mentre l'indice europeo FTSEurofirst segna -0,06%.

* MPS guadagna oltre l'1%, mentre SORIN cede il 2% dopo che ieri l'istituto senese ha ceduto l'intera partecipazione nella società di tecnologie medicali, pari al 5,7% del capitale, attraverso una procedura di accelerated book-building rivolta esclusivamente a investitori qualificati. La vendita è avvenuta a 2,05 euro per azione, con un incasso per Mps pari a 56,3 milioni.

* Bancari in ordine sparso. Si mette in evidenza BANCO POPOLARE con un balzo del 2,4%, mentre le due big, INTESA SANPAOLO e UNICREDIT viaggiano in territorio negativo. In Europa lo Stoxx dei bancari segna -0,34%.

* Continua la corsa MEDIASET, in rialzo del 2%. Oggi MF torna sul progetto di separazione della pay tv, parlando di un'accelerazione dei lavori, speculando sulle società potenzialmente interessate alla newco, compresi alcuni fondi Usa.

* In deciso calo i titoli del lusso, con TOD'S in asta di volatilità dopo aver segnato un ultimo prezzo in calo del 4,97%. Un trader cita il downgrade della società da parte di un broker. SALVATORE FERRAGAMO lascia sul terreno il 2,9% e YOOX l'1,4%.

* Negativa STM dopo il declassamento di Deutsche Bank.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione LVENTURE GROUP cede oltre il 5%. Anche oggi non è possibile immettere ordini senza limite di prezzo sulle azioni ordinarie.

  Continua...