Borsa Usa contrastata dopo dati Adp, balzo Micron dopo conti, debole Microsoft

mercoledì 8 gennaio 2014 16:47
 

NEW YORK, 8 gennaio (Reuters) - L'azionario Usa è contrastato in mattinata dopo che ieri l'S&P 500 ha messo a segno il balzo più ampio delle ultime tre settimane e a seguito dei dati Adp sul mercato del lavoro che mostrano la maggior crescita di occupati in tredici mesi.

Il Dow Jones è frenato in particolare dall'intonazione ribassista di alcune blue-chip come Ibm , Procter & Gamble e McDonald's.

"I numeri Adp sono coerenti con gli altri numeri del mercato del lavoro che abbiamo avuto finora", spiega Guy Berger, economista di Rbs Securities. "E' immaginabile che entro la fine dell'anno potremo vedere la disoccupazione scendere sotto il 6,5%, cosa che sarebbe coerente con il ritmo programmato del tapering della Fed", aggiunge.

Intorno alle 16,35 italiane il Dow Jones cede lo 0,31%, il Nasdaq sale dello 0,44%, lo Standard & Poor's 500 dello 0,11%.

Micron Technology balza del 10,92% dopo aver annunciato utili trimestrali ben sopra le attese.

Microsoft è più vicina alla scelta del nuovo Ceo, secondo una fonte a conoscenza delle intenzioni del board ma ha perso il candidato favorito Alan Mulally che ha dichiarato che non passerà al gigante dei software. Il titolo cede l'1,18%.

Forest Laboratories balza di oltre il 15% dopo aver annunciato l'acquisto di Aptalis Holding per circa 2,9 miliardi di dollari.

NuPathe vola a +36% dopo l'offerta di acquisto ricevuta dalla israeliana Teva Pharmaceuticals per 114 milioni.

  Continua...